Loading...

Al via il Progetto TRACES, finanziato dal programma Interreg Grecia-Italia, con il kick-off meeting 16-17 maggio a Lecce




L’INDUSTRIA CREATIVA MOTORE DI SVILUPPO PER LA PUGLIA E LA GRECIA

In programma il 16 e 17 maggio 2018 a Lecce, al Campus Ecotekne l’incontro di lancio del progetto di cooperazione transfrontaliera “TRACES – TRansnational Accelerator for a Cultural and Creative EcoSystem”, finanziato dal Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020, a valere sulla prima call.

Capofila del progetto l’Università del Salento-Dipartimento di Scienze dell’Economia con due partner italiani, Tecnopolis Parco Scientifico Tecnologico di Bari e il Distretto Puglia Creativa e due partner greci, l’Associazione Ellenica di Management e la Camera di Commercio di Achaia. Sono partner associati: ENCATC – European Network on Cultural Management and Policy e Fondazione per la Finanza Etica.
Il progetto TRACES, finanziato sull’Asse 1 del Programma Innovazione e Competitività per circa 1 milione di euro, intende promuovere l’imprenditorialità creativa e la crescita delle imprese culturali e creative come motori dello sviluppo locale inclusivo e sostenibile in Puglia e Grecia, attraverso la creazione di un acceleratore  cross-frontaliero diffuso a supporto dei processi di incubazione di queste imprese.

A tal fine il progetto implementerà una piattaforma ICT di scambio di servizi creativi tra la Puglia e la Grecia, in cui i talenti creativi possono condividere servizi e visibilità delle loro attività. Saranno allestiti 10 Atelier locali, 5 in Puglia e 5 in Grecia occidentale, quali spazi pubblici riutilizzati secondo il modello dei Laboratori Urbani ed è prevista l’organizzazione della prima edizione della Fiera della Creatività, quale evento biennale in cui artisti, imprenditori e stakeholder saranno coinvolti per la promozione e la commercializzazione dell’offerta creativa in Puglia e in Grecia.

Il Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020, con una dotazione finanziaria di euro 123.176.896, è un programma bilaterale di cooperazione transfrontaliera, co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dai due stati membri (Italia e Grecia) con una quota nazionale. Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.

Info, www.greece-italy.eu