Loading...

PIANI FORMATIVI AZIENDALI REGIONE PUGLIA

Scadenza: fino ad esaurimento

COS’E’?

L'Avviso 4/2016 è lo strumento attraverso cui la Regione Puglia sostiene la Formazione Continua degli occupati: fornisce contributi finanziari alle imprese per sostenere lo sviluppo delle competenze e l'aggiornamento professionale delle lavoratrici, dei lavoratori e degli imprenditori pugliesi

Sono previste Piani Formativi monoaziendali o pluriaziendali (connessi ad esigenze formative comuni a più imprese) per:

  • Tipologia a): piani formativi di aggiornamento delle competenze professionali;
  • Tipologia b): piani formativi di riqualificazione dei lavoratori delle imprese a seguito di mutamenti di mansioni previste dall'art. 2103 codice civile;
  • Tipologia c): piani formativi di aggiornamento e/o di riqualificazione dei lavoratori delle imprese a seguito di nuovi investimenti e/o programmi di riconversione produttiva.

CHI PUO’ PARTECIPARE?

  • I piani formativi monoaziendali possono essere presentati ed attuati da: singole imprese solo ed esclusivamente per la formazione dei propri dipendenti autonomamente o in collaborazione con organismi inseriti nell'Elenco Regionale degli Organismi accreditati ex art 25 L.R. n. 15/2002 a cui l'impresa affida l'incarico di realizzare il piano mediante la costituzione di un RTS/RTI, costituito o costituendo.
  • I piani formativi pluriaziendali possono essere presentati ed attuati da: Raggruppamenti Temporanei tra Imprese per la formazione dei propri dipendenti aventi sede nel territorio pugliese (RTI) e/o Raggruppamenti temporanei di scopo (RTS) tra imprese ed organismi di formazione già costituiti o in via di costituzione;

Destinatari

  • imprenditori e lavoratori occupati che prestano la loro attività lavorativa presso un'unità produttiva ubicata nel territorio regionale. Per lavoratori occupati si intendono i lavoratori dipendenti, compresi i soci di imprese cooperative con rapporto di lavoro subordinato.

Le domande dovranno essere inoltrate telematicamente attraverso la procedura on line Avviso n. 4/2016 - Piani Formativi aziendali - PO Puglia F.E.S.R.-F.S.E. 2014-2020 messa a disposizione nella sezione Formazione Professionale (link: www.sistema.puglia.it/pianiformativi2016)
La procedura sarà aperta sino ad esaurimento risorse.
L’invio delle domanda sarà temporaneamente sospeso, per la pausa estiva, dal 06/08/2016 al 21/08/2016. 

COSA FINANZIA?

Per “piano formativo” si intende un programma organico di azioni formative, concordato tra le parti sociali interessate, rispondente alle esigenze di una singola impresa (monoaziendale) o di più imprese ubicate sul territorio regionale (pluriaziendale).

Il piano contiene l’analisi dettagliata dei fabbisogni formativi e/o professionali dell’impresa con riferimento specifico alle esigenze formative necessarie all’aggiornamento e/o riqualificazione dei propri lavoratori.

Per azione formativa si intende un percorso formativo composto da uno o più unità formative (UF) funzionali all’aggiornamento e/o riqualificazione delle conoscenze e competenze di un gruppo omogeneo di destinatari.

In particolare sono finanziabili interventi di:

  • formazione tecnico – tecnologico - produttiva finalizzati allo sviluppo delle tecniche e delle tecnologie produttive ed alla conduzione di impianti, attrezzature o macchinari, nonché alla sperimentazione di materiali o prodotti innovativi;
  • formazione finalizzati al miglioramento della qualità del prodotto/servizio e all’ottimizzazione del ciclo produttivo;
  • formazione organizzativo – gestionale, finalizzati allo sviluppo delle tecniche di gestione e/o organizzazione aziendale;
  • formazione afferenti i sistemi di gestione ambientale, con attenzione alla gestione dei rifiuti e al risparmio di risorse idriche ed energetiche;
  • formazione di personale addetto ai processi di commercio con l’estero e di internazionalizzazione di impresa;
  • formazione organizzativo – gestionale, finalizzati allo sviluppo degli interventi in materia di responsabilità sociale di impresa ex L.R. n. 8/2014 “Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro”.

Ciascuna azione formativa proposta nel piano aziendale dovrà essere articolata in Unità Formative aventi obiettivi di apprendimento ben specificati.

In particolare, la progettazione delle Unità Formative potrà essere:

  1. collegata agli standard professionali del Repertorio regionale delle figure Professionali
  2. riferita a standard professionali di altri repertori codificati
  3. non collegata a competenze codificate per soddisfare fabbisogni formativi aziendali non ancora tipicizzati.

Risorse disponibili

€ 10.000.000,00

Il contributo pubblico concesso per la realizzazione di ciascun piano formativo aziendale e/o pluriaziendale non potrà superare:

  • per i piani di tipologia a) l'importo di € 200.000,00;
  • per i piani di tipologia b) e c) l'importo di € 700.000,00.

L’intensità di aiuto non supera il 50% dei costi ammissibili. Può tuttavia essere aumentata, fino a una intensità massima del 70% dei costi ammissibili, come segue:

  •  di 10 punti percentuali se la formazione è destinata a lavoratori con disabilità  o lavoratori svantaggiati;
  • di 10 punti percentuali per gli aiuti concessi alle medie imprese e di 20 punti percentuali per gli aiuti concessi alle piccole imprese.

PERCHE’ PARTECIPARE?

E’ uno strumento che permette il rafforzamento delle competenze professionali degli imprenditori culturali e creativi, fabbisogno emerso ed evidenziato dal Piano di Sviluppo del Distretto Produttivo Puglia Creativa con la proposta del progetto:

19 Voucher per la formazione continua

DOVE TROVO MAGGIORI INFO?

www.sistemapuglia.it

COSA FA PUGLIA CREATIVA PER AIUTARTI A COGLIERE L’OPPORTUNITA’?

Il Distretto Produttivo Puglia Creativa favorirà la costituzione di partenariati tra gli enti formativi associati e le imprese del sistema culturale e creativo.